Ma la configurazione è un vero bagno di sangue. Ma continuo ad amarlo 😛

Share Button
 
W

Zune Pass – C00D0BBE

in Io , by LoreX75

Avete anche voi ricevuto il codice di errore “C00D0BBE”  da Zune sul vostro Desktop mentre cercavate di riprodurre la musica scaricata tramite Zune Pass? La musica in streaming funziona e quella stessa musica scaricata no? Bene, se in streaming funziona significa che avete ancora il vostro abbonamento Zune Pass valido, quindi il problema non è quello.

Ho chiamo il supporto tecnico Zune e per prima cosa approfitto di questo post per ringraziarli “pubblicamente”: sono stati estremamente disponibili, mi hanno fatto tentare mille idee e soluzioni, con una telefonata a fiume di 2 ore. Sembrava un problema senza soluzione. Complimenti davvero, alla fine insieme la soluzione l’abbiamo trovata 🙂

Alla fine, mentre ero al telefono con il supporto tecnico, dopo avere resettato i DRM, cancellato chiavi dal registry di Windows 7 (64 bit), aver riavviato più e più volte in modalità provvisoria e “normale”, ho detto “scusa, fammi provare una cosa…”: sono andato sul file fisico sul mio HardDisk (che si trova, nel mio caso, in “Musica\Abbonamento”) e ho cercato uno qualsiasi dei brani che in Zune non venivano riprodotti; tenendo lo Zune aperto, ho fatto click con il pulsante destro del mouse su un file (nel mio caso Waka Waka di Shakira :P) e ho scelto “Apri con…” e poi “Windows Media Player”… incredibilmente, il file è stato riprodotto.
Sono tornato nello Zune e ho riprovato lo stesso brano e magicamento ha ricominciato a funzionare… ho provato altri brani a caso ed è successa la stessa cosa…

Fra lo stupore mio e quello dell’operatore del supporto all’altro capo del telefono tutto ha ricominciato a funzionare. Ho giusto provato a riavviare il PC, aprire lo Zune e riprovare… tutto ha funzionato ancora.

Approfitto dell’occasione per ringraziare ancora Claudio, Desiree ed Emanuele che si sono davvero fatti in quattro per aiutarmi a risolvere il problema.
Allego di seguito l’immagine di errore data da Zune:

:

Share Button
Tagged with:  

Interessante articolo, ma ancor di più i commenti…

Direttamente dal Corriere della Sera:

Share Button
 

Interessante articolo che offre qualche intelligente spunto di riflessione  : micromega-online – micromega.

Share Button
 

Ecco. Sono le 15.26, fermata Lotto in direzione Sesto S. Giovanni. La metro arriva dopo che ho atteso circa 7 minuti, già piena e accaldata. Ma dico: metterne una in mezzo no, eh?!?!?!
E poi ci si chiede perché, ancora, la gente appena può sceglie la macchina. E non parliamo dei puzzoni che, senza ritegno, non si lavano manco morissero annegati sotto la doccia. Speriamo sto viaggio duri poco, ma qui si stanno divertendo a restare fermi sempre un po’ di tempo ad ogni fermata: hanno intenzione di farmi perdere il treno a Sesto, sti imbecilli dell’Atm?!?!?!

Share Button
 
W

DOA 4

in Giochi, Io , by LoreX75

In questi giorni ho rigiocato ad uno dei mie giochi preferiti per XBOX 360: Dead Or Alive 4.
Mi è sempre piaciuta la sigla finale, ma solo ora l’ho scaricata, letta ed ascoltata. Una mia amica dice sempre che “tutto va, come deve andare“. Inizio a pensare sempre di più che abbia ragione; il fatto che, a volte, mi sfugga il senso delle cose può forse essere un indicatore del fatto che non abbiano senso? Non credo, continuo quindi ad abbracciare la sua “teoria”.

Fatto questo preambolo, ho deciso di mettere di seguito le parole di Amazing (Aerosmith), colonna sonora della siglia finale di quel magnifico gioco.

Alla prossima.

I kept the right ones out
And let the wrong ones in
Had an angel of mercy to see me through all my sins
There were times in my life
When I was goin’ insane
Tryin’ to walk through
The pain
When I lost my grip
And I hit the floor
Yeah,I thought I could leave but couldn’t get out the door
I was so sick and tired
Of livin’ a lie
I was wishin that I
Would die

[Chorus:]
It’s Amazing
With the blink of an eye you finally see the light
It’s Amazing
When the moment arrives that you know you’ll be alright
It’s Amazing
And I’m sayin’ a prayer for the desperate hearts tonight

That one last shot’s a Permanent Vacation
And how high can you fly with broken wings?
Life’s a journey not a destination
And I just can’t tell just what tomorrow brings

You have to learn to crawl
Before you learn to walk
But I just couldn’t listen to all that righteous talk, oh yeah
I was out on the street,
Just tryin’ to survive
Scratchin’ to stay
Alive
[Chorus]

Desperate hearts, desperate hearts

Share Button
 

Dopo tante ore perse a cercare, ho finalmente trovato la risposta alle mie domande.

Non capivo il perchè, inserendo in un mio file JavaScript in Visual Studio 2008 i reference a Coolite, questo mi andasse in “panico”, restituendo l’errore:

Avviso 1 Errore durante l’aggiornamento di JScript IntelliSense: Coolite.Ext.Web.Build.Resources.Coolite.extjs.adapter.ext.ext-base.js:Coolite.Ext.Web: Proprietà o metodo non supportati dall’oggetto @ 0:15649 C:\GasGis\gasgis\GasGis.GUI\OpenLayers\GespScaleControl.js 1 1 GasGis.GUI

Errore durante l’aggiornamento di JScript IntelliSense: Coolite.Ext.Web.Build.Resources.Coolite.extjs.adapter.ext.ext-base.js:Coolite.Ext.Web: Proprietà o metodo non supportati dall’oggetto @ 0:15649

Cercando sono finalmente arrivato al Bug di Visual Studio riportato in questa pagina, dove viene anche riportato il workaraound per risolvere il problema:
Visual Studio Workaround

In parole povere, per ottenere l’Intellisense funzionante con Coolite e Visual Studio 2008 basta seguire questi passi:

  1. Creare nel progetto un file javascript da includere SEMPRE come primo file in ogni altro file Javascript che referenzi Coolite. Personalmente ho chiamato questo file “Vs_WorkAround.js” ed ho inserito questa linea:
    window.addEventListener = false;
  2. Cercare nella directory di installazione di Coolite il file “intellisense.js” e copiarlo nel progetto.
    Nel mio caso tale file si trova in questa posizione”C:\Programmi\Coolite\Coolite Toolkit Community v0.8.0\Coolite – drag me into your Project [not required]\coolite\intellisense.js”
  3. Creare i file JavaScript con questa intestazione:
    ///
    ///

Spero possa essere utile ad altri senza girare come matti per la rete.

Share Button
 

Dopo avere effettuato, finalmente, l’update di WordPress, ecco che posso utilizzare il melafonino per creare i post!
Questa è la prima prova, se va a buon fine può succedere che questo blog venga aggiornato un po’ più spesso 🙂

A prestooooo

Share Button
Tagged with:  
W

MS & IE

in IT e dintorni , by LoreX75

Allora, siamo alle solite… La Comunità Europea ancora contro Microsoft perchè, dice, abusa della sua posizione dominante in fatto di SO per spingere il proprio Browser IE.

Per prima cosa mi dico: con tutte le urgenze economiche e sociali (diritti omosessuali, leggi abnormi sul fine vita, per esempio) che ci sono, siamo ancora qui a pensare alla guerra dei browser… vabbè, meno male che siamo in Europa, che figata!

Ho appena fatto un commento ad un articolo del Corriere della Sera, che ho deciso di riportare in toto qui:

Leggo sempre tante castronerie, purtroppo.
1) WindowsUpdate funziona solo con IE e ActiveX, questo è vero, ma nessuno ti obbliga ad usarlo, anzi: vai sul sito di MS e ti scarichi a mano le patch, tutte disponibili… se vuoi la comodità di WinUpdate usi IE, ma appunto nessuno ti obbliga
2) Uso anche Ubuntu e guarda caso quando lo installo mi ritrovo sempre FireFox…
3) Se non ci fosse alcun browser in Win, mi dite con cosa scaricate qualsiasi altro browser con il sistema appena installato? Ah,si, me lo scarica un amico o me lo prendo in una rivista e GG… io non ho problemi, ma mia madre, mio fratello, mio zio, etc dovrebbe chiedere a me; abbiate pietà!!!
4) Nonostante tutto quanto detto sopra il mio browser per eccellenza resta, al momento, FireFox (dal quale sto scrivendo)
5) Vista non usa WinUpdate da IE, ma è uno strumento a se stante, basta aggiornare il SO ad una versione più recente e non ostinarsi ad usare XP, un SO di più di 7 anni fa
6) Google parla di posizione dominante? No, scusate, parliamo del motore di ricerca che tutti, e dico tutti, usano? (io per primo, funziona meglio di tutti gli altri, cosa che non posso dire di IE, tant’è che non lo uso)
7) C’è qualche folle che chiede che MS proponga in fase di install quale browser installare? No, dico, ma siamo impazziti? Domani compro una Punto e ci trovo la pubblicità della Megane?

Detto questo, come sempre, un utente che non sia a zero in quanto ad informatizzazione si sceglie il browser che vuole, per gli altri invece, purtroppo, non saprebbero da che parte iniziare per trovarne uno se non lo trovassero già in Windows

Buona navigazione con… Firefox 🙂

Share Button
 

Qeusto è almeno quanto sostiene la chiesa cattolica romana!

Mah, ogni tanto mi chiedo: “la chiesa cattolica romana può ancora stupirmi”? Vorrei dire no, invece ancora una volta ce l’hanno fatta, davvero ogni giorno se n’inventano una che è “più di ieri, meno di domani” (parlando di amore, direi che è una frasetta azzeccatissima), non trovate?!?!
Ora aggiungiamo alla lunga lista di quelli che non si possono amare anche i paraplegici (nella lista, sicuramente non esaustiva, sono compresi, fra gli altri, omosessuali, lesbiche, transessuali, divorziati, separati).
Questo il link alla notizia:
http://www.corriere.it/cronache/08_giugno_07/matrimonio_paraplegico_viterbo_077d3190-34bf-11dd-befe-00144f02aabc.shtml
Da notarsi quello che, in gergo tecnicistico, si tradurrebbe con un “works as design”… rimanendo invece un po’ più incollati alla mia tradizione Cristiana mi chiedo: “esiste un cattolico che ancora si indigni di fronte al lavaggio delle mani di Pilato”? Si, perchè dire “non avrei potuto fare nulla di diverso” equivale a trincerarsi dietro un “hanno deciso così, cosa posso farci”?
Poi dicono che studiare la storia dovrebbe servire a non commettere gli errori del passato… ma non succede tutte le domeniche di ricordare il sacrificio di Cristo? Vi è mai capitato di pensare “Ah, io avrei fatto diversamente, non l’avrei mai condannato”…  siamo sicuri???
E’ proprio vero che siamo tutti peccatori e che, per quanto ci sforziamo, lo saremo sempre: che cosa mai potremmo fare di così buono, quale “buona opera” potremmo mai fare per poter dire “mi sono guadagnato la vita eterna”: se non credessi che per “sola gratia” arrivi la salvezza penso che mi dovrei disperare sempre di più, non vedendo via d’uscita!
Singnori, non so che dire, riflettete, io sono rimasto.. mah, deluso? No, direi di no, è una conferma. Amareggiato? Si, umanamente amareggiato se penso a quell’uomo di 26 anni che si sente dire “non puoi più amare” (un po’ come dire ad un ragazzino che si scopre gay “non amerai mai nessuno in vita tua, sarai sempre solo, perchè non sei capace di amare veramente e mai saprai cosa significhi, perchè sei solo capace di forme distorte di amore!!!”… avete presente?). Triste? Si, tristissimo! Purtroppo certe cose, anche se non capitano direttamente a me, mi fanno ancora venire le lacrime agli occhi dalla tenerezza se penso ai due sposi e di rabbia se penso a quello che ancora oggi uno si debba sentir dire.
Bene, traete le vostre conclusioni su questa “chiesa cattolica di amore cristiano e umano”: con che coraggio lo chiamano “amore”???? fra le mille derivazioni etimologiche sanno propinare quando si parla di amore coniugale, quale diavolo usano, sta volta? (è il termine corretto, perchè solo diabolica potrebbe essere).

Mi chiedo, ancora: a quando la richiesta del test di fertilità? e perchè, mi chiedo ancora, non è richiesta una prova della “non impotenza” dello sposo?
Sono… indignato, può andare?

Spero solo che quelle 2 persone conoscano il vero amore di Dio, che nulla ha a che fare con queste “forme distorte”.

Share Button